Schede primarie

Focus

Cooking e gastronomia in Puglia
100% Puglia
Cultura e tradizioni in Puglia

La focaccia tradizionale
Una "ruota" che gira il mondo

Valeria Rosato 12/12/2014 Aggiungi al tuo diario 

LA RUOTA DELLA TRADIZIONE

Una tappa “obbligata” a Bari è una sosta in uno dei tanti panifici per acquistare una vera delizia per il palato che non ha eguali: la tradizionale focaccia barese, un’esperienza culinaria imperdibile. Una vera delizia per il palato, che può essere annoverata tra gli “Street food”, poiché consumata passeggiando per la città, o distesi su un prato o sulla spiaggia. Molti non resistono e, appena fuori dal panificio, tirano fuori un trancio avvolto nella tipica carta oleata e la gustano seduta stante. La ricetta è stata tramandata di generazione in generazione e gli ingredienti che la rendono così squisita sono semola rimacinata mescolata a farina 00, olio extravergine d’oliva, lievito naturale, zucchero, sale, acqua tiepida, pomodorini, olive e origano.

ORGOGLIO CITTADINO

L’impasto ottenuto deve essere riposto al calduccio per consentirne la lievitazione. Solo dopo che sarà raddoppiato (si vedranno delle piccole bollicine, “sintomo” di crescita) può essere steso con tanto olio extravergine locale nella teglia, rigorosamente tonda, che le conferisce la denominazione “ruota”, e lasciata lievitare ancora. Le nonne baresi insegnano che la teglia dove è cotta la focaccia non deve essere mai lavata ma pulita con carta oleata. Con arte e maestria si sistemano tanti pomodori ben maturi, affinché rilascino il loro succo, e le olive, che devono sprofondare nell’impasto così da creare dei piccoli crateri. Questo orgoglio cittadino è invidiato da molti, poiché difficile da replicare esattamente come quelle sfornate dai panifici baresi.

UNA GUSTO PER TUTTI

È una vera poesia per la vista e musica per il palato: si può cogliere la croccantezza quando il coltello affonda per tagliarne un trancio. Il suo profumo è inebriante, la morbidezza e la fragranza unica e i bordi rigorosamente bruciacchiati. È ottima come merenda, o sostitutiva del pasto principale, per chi non riesce a tornare a casa per il pranzo, gustata con fettine di mortadella adagiate sopra, accompagnata da una bella birra fresca. Un ottimo confort food che soddisfa immediatamente quel certo languore che a una certa ora si presenta. Sono tanti i panifici a Bari dove trovarla anche se spesso è preferibile prenotarla perché va a ruba. Come scrive Vittorio Stagnani nel suo libro “La luna e la focaccia”, i baresi crescono a latte e focaccia. È un alimento genuino che piace a tutti e non lascia mai nessuno insoddisfatto.

© Riproduzione riservata


I trulli, patrimonio di tutti
Alberobello
Terranobile
5

Lo staff di Puglialand non ha ancora recensito questa struttura.

La tradizione del polpo arricciato
Bari