×

Messaggio di avvertimento

The subscription service is currently unavailable. Please try again later.

Schede primarie

Focus

luoghi di culto Puglia
Arte e Storia in Puglia

La chiesa di San Nicola Petrullo di Martina

Ecomuseo Valle d'Itria 13/06/2015 Aggiungi al tuo diario 

LA GRAZIA NEGLI AFFRESCHI

Nel rione più antico della città si trova la chiesa di San Nicola Petrullo, costruita nel XIV secolo e dismessa con autorizzazione diocesana nel 1569. Venduta a un privato nel 1580, con il ricavato della vendita, 80 ducati, si riparò l'altare di San Martino. Nella metà del '600 la chiesa fu ricostruita con le elemosine dei fedeli e denominata San Nicola Petrullo. Questo luogo sacro è molto piccolo ma presenta un interessante patrimonio artistico composto da alcuni affreschi di diverse epoche. L'affresco centrale raffigura la Madonna delle Grazie con San Nicola, San Benedetto, e una santa martire, probabilmente Santa Comasia.

PENNELLATE DI FEDE

Nel 1802 Francesco Carella, figlio del più celebre Domenico, ritoccò il dipinto originario e tutt'oggi si può notare, nella parte inferiore, la presenza di una fascia che mostra l'esistenza di dipinti precedenti, probabilmente con gli stessi soggetti ripresi dal Carella. Sulla parete di destra si trovano il dipinto di Sant’Antonio Abate, della Pietà e della Madonna del Rosario con i clipei che riportano gli episodi più significativi della vita del Cristo. Sulla parete laterale alla porta di ingresso, Sant’Antonio da Padova da un lato e San Francesco da Paola dall’altro. Gli affreschi della parete di sinistra sono molto danneggiati, rimane una parte della Strage degli innocenti, Santa Margherita e la Trinità in alto.

 

INFO:

Ingresso con visita guidata su prenotazione (costo visita guidata 3€)

Tel: 328 7379943

 

© Riproduzione riservata


Martina Franca
Martina Franca
La delicatezza del "capocollo"
Martina Franca
Il "bianco" doc
Locorotondo
La masseria Catucci
3

Per chi ama le atmosfere e i sapori più veri della Valle d'Itria...