Schede primarie

Focus

Archeologia Puglia
Arte e Storia in Puglia
Cultura e tradizioni in Puglia
Spa e wellness in Puglia

Il Museo Archeologico di Brindisi
Va in scena la storia riemersa

Maria Zaccaria 02/05/2015 Aggiungi al tuo diario 

IL BELLO CHE NON TI ASPETTI

Quello che ti aspetta sarà un percorso innovativo e stimolante per rileggere la storia anche attraverso strumenti moderni. Ospitato presso il cosiddetto Portico dei Templari, una bella struttura medievale che affaccia su Piazza Duomo. Seducente il suo ingresso, rappresentato da due arcate gotiche divise da una colonna in marmo con capitello. Oltrepassati gli archi, il portico è protetto da volte a crociera con costoloni bicromi.

ARTE RIEMERSA

Il Museo Archeologico è intitolato a Francesco Ribezzo, archeologo e glottologo vissuto a cavallo tra il XIX ed il XX secolo. Fu istituto  nel 1884, per custodire le donazioni di alcuni collezionisti, provenienti da scavi locali. Oggi, dopo vari interventi ed adeguamenti, è un punto di riferimento della proposta culturale della città che richiama turisti da ogni parte del mondo. Il percorso espositivo è accompagnato da testi e grafiche che ti aiuteranno a cogliere il contesto storico dei reperti esposti, in una narrazione  scenografica, che si articola in sei differenti percorsi: la sezione epigrafica, la sezione statuaria, la sezione antiquaria, la sezione preistorica, la sezione numismatica e l’accattivante mostra subacquea con i Bronzi di Punta del Serrone. Questi reperti, rinvenuti nel 1992 a due miglia dal Porto di Brindisi, sono ciò che più ti stupirà  anche per l’allestimento scenico creato con il grande acquario marino e la riproposizione  in scala di una prua di nave con le anfore.

TRA APULI E GRECI

Nelle altre sezioni troverai interessanti anche altri rinvenimenti provenienti da vari siti, sia apuli che greci, come vasi attici, crateri apuli a figure rosse, pinakes votivi. Nella sezione epigrafica, poi, il tuo occhio si cimenterà con  iscrizioni greche, latine ed epigrafi ebraiche. Nella sala Benita Sciarra, dedicata all’archeologia subacquea, sono in mostra anfore e ceppi di ancore trovati sul litorale di Brindisi. I pezzi forti della sala, però, sono  indubbiamente “i bronzi di Punta Serrone”, rinvenuti  di fronte a Punta del Serrone, a 400 metri dalla riva.

 

INFO:

Indirizzo: Via Duomo, 6 | 72100 Brindisi (Br)

Telefono: 0831 565501

Orari: dal mercoledì al sabato 09.30 – 13.30 /  martedì 09.30 – 13.30, 15.30 - 18.30

© Riproduzione riservata


L'anfiteatro romano
Lecce
Porto Cesareo
Porto Cesareo