Schede primarie

Focus

Ecoturismo e natura in Puglia
Arte e Storia in Puglia

I borghi dei monti Dauni
Tra i posti più verdi della Puglia

Redazione 15/10/2014 Aggiungi al tuo diario 

NATURA DA SCOPRIRE

Sono tra i polmoni verdi più belli della Puglia, paesaggi che testimoniano l’equilibrio tra uomo e natura. Vallate di boschi e macchia autoctona che ti incanteranno e in cui scoverai anche la tradizione gastronomica legata a certi antichi e affascinanti borghi del Gargano. Questi monti sono uno scrigno di ricchezza paesaggistica e culturale. Da qui si snodano panorami meravigliosi, in un mix straordinario che sembra fatto apposta per essere una proposta di turismo slow, lento e riflessivo. Un Gargano che, quindi, non è solo un turismo legato al mare.

DUE PASSI TRA LA STORIA

Oltre che per la sua natura incontaminata, l’appeal di questi Monti Dauni sta nella propria identità storica e naturalistica, che ti presentano dopo aver attraversato qualche chilometro di faggete, cerri, querce e altra macchia mediterranea. Si pensi a Lucera, con le tracce del regno di Federico II e con reperti importanti dell’età romana. In alcuni piccoli Comuni, come ad esempio Faeto, dove scoprirai "tesori di lingua", essendo questo paesino una vera e propria “isola linguistica” con parlata franco-provenzale ed imperdibile per il suo rinomato prosciutto. Tra le perle più preziose come non citare Troia, la cui cattedrale romanica è per molti un punto di riferimento artistico di questo periodo storico.

BORGHI MEDIEVALI

Da Pietramontecorvino a Volturino, sino al confine con la Campania, dove incontriamo San Marco La Catola, paesino con ogni probabilità fondato dai reduci della VI crociata, incrocerai tanti borghi medievali e una vegetazione rigogliosa. Un panorama in grado di trasmetterti pace e serenità, ideale per vacanze rilassanti e vere e proprie full immersion culturali, come potrai fare con una visita a Sant’Agata di Puglia, centro che sorge su un colle e dal quale è possibile godere di uno dei panorami più belli dell’intera Capitanata. Qui conoscerai il castello, le chiese, i palazzi nobiliari, il convento di Sant’Antonio ed un antico frantoio risalente al ‘500. In questi anni i Monti Dauni sono stati interessati da una robusta azione di valorizzazione storica e culturale, come dimostra la nascita, ad Ascoli Satriano, del Parco Archeologico della Daunia con la Villa di Faragola. E sempre ad Ascoli Satriano è possibile rivivere il clima della famosa “battaglia di Ascoli”, che vide contrapporsi i Romani e l’esercito di Pirro. Imperdibile una tappa ad Orsara, dove ha sede uno dei più qualificati ristoranti di cucina tradizionale e tipica dell’intero Meridione d’Italia, quello del grande Peppe Zullo.

 

© Riproduzione riservata


Le isole Tremiti
Isole Tremiti
L'anfiteatro romano di Lucera
Lucera
Il cuoco - contadino, Peppe Zullo
Orsara di Puglia
Le ostie ripiene di Monte Sant'Angelo
Monte Sant'Angelo