Schede primarie

News


I "Grifoni" policromi pugliesi in mostra ad Expo 2015
A Milano i capolavori conservati ad Ascolti Satriano

Francesco Pepe 05/05/2015 Arte e Cultura

TASSELLI DELL’ IDENTITA’ITALIANA NEL MONDO

Parleranno della bellezza storica e culturale della Puglia e saranno gli “ambasciatori” di arte straordinaria.  Torneranno a casa solo a conclusione di EXPO Milano 2015 e saranno al fianco di opere rilenvanti come la tela “vucciaria” di Renato Guttuso o il noto “L’ortolano” di Arcimboldo. dell’arte” . Stiamo parlando del “Trapezophoros”, importante e prezioso sostegno di mensa in marmo dipinto del IV sec a.C. custodito presso il Polo museale di Santa Maria del Popolo. Una presenza importante per arricchire il percorso multisensoriale sull’identità italiana.

IL FASCINO DELL’ARTE

Milioni di cittadini di tutto il mondo avranno l’opportunità di ammirare  questo eccezionale complesso di marmi policromi costituito da questo sostegno per mensa (trapezophoros), con due grifi che azzannano un cervo, da un bacino rituale (podanipter), al cui interno è raffigurata la scena del trasporto delle armi che Efesto ha forgiato per Achille, da una coppia di mensole, da un grande cratere marmoreo che non solo conserva tracce di policromia, ma anche l’impronta in negativo di una decorazione in oro. Inoltre questo suggestico capolavoro dauno è costituito da due oinochai e quattro epichyseis, ovverosia vasi da mensa per versare, ed una loutrophoros, di uso funerario.

L’ORGOGLIO DEL PRIMO CITTADINO

“Ascoli Satriano – dichiara il suo Sindaco, Savino Danaro - offre agli occhi del pianeta un nutrimento straordinario: i “Grifoni”, due straordianari reperti d'arte che testimoniano non soltanto un passato glorioso ma una eccezionale opportunità di affermare un segno, uno stile e un modo di vivere introvabile altrove”.


Altro in Arte e Cultura